Contact Google Plus Facebook

Promuovi i tuoi libri
Testata
FILOSOFIA IN ITALIA
Votazione media: 0/10

Socialità. Per un nuovo spazio pubblico

salacardinali15922200005.jpg

Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria Covid-19, la Fondazione Collegio San Carlo ha avviato una serie di programmazioni speciali in streaming per riflettere sulla realtà contemporanea, attraverso il dialogo tra contenuti inediti e il ricco repertorio di materiali provenienti dal suo archivio multimediale. L’obiettivo è mettere a disposizione di tutti, secondo percorsi originali, una pluralità di risorse per approfondire le origini e gli sviluppi delle grandi questioni culturali, sociali e religiose che animano il tempo presente.

Il nuovo percorso culturale “Socialità. Per un nuovo spazio pubblico” è dedicato al tema dei legami sociali su cui, anche alla luce della situazione attuale, occorre tornare con urgenza a interrogarsi per comprendere le trasformazioni e le possibili evoluzioni dei rapporti tra individui e società. La programmazione è disponibile in streaming su YouTube e coinvolgerà tutti i canali digitali della Fondazione San Carlo, dal sito web al quotidiano online relativo al “Laboratorio duemilaventisei” fino ai social.

I materiali del ciclo “Socialità” ci aiuteranno a comprendere in che modo, dall’antichità al mondo contemporaneo, sono stati pensati e regolati tanto i rapporti interni alle comunità quanto le relazioni tra società diverse, offrendoci anche strumenti utili per pensare nuove e diverse forme di vita associata. Decisivo in tal senso è il confronto tra punti di vista differenti, all’insegna dell’apertura interdisciplinare e intergenerazionale che caratterizza tutte le attività culturali della Fondazione. Nel ciclo, infatti, la filosofia si combina con la ricerca artistica, lo sguardo delle scienze religiose si intreccia con l’analisi politica ed economica, le proposte di giovani studenti entrano in dialogo con le riflessioni dei docenti universitari.

Al centro di molti degli interventi della programmazione sono poste le diverse concezioni di città, ambiente in cui storicamente si è manifestata, non senza tensioni e contraddizioni, anche violente, la natura sociale dell’uomo. Crocevia di culture e fedi religiose, spazio di aggregazione e partecipazione politica, luogo di intersezione tra la dimensione privata e quella pubblica, il territorio urbano ha modellato in profondità le identità collettive. È da una visione della città come laboratorio di convivenza e coesione pacifica che può allora iniziare un processo di rinnovamento delle relazioni interpersonali. Un processo che implica l’abbandono dei sentimenti di sospetto e diffidenza verso l’altro a favore della rivalutazione della fiducia reciproca e del riconoscimento della responsabilità sociale delle nostre azioni.

La socialità non costituisce uno spazio fisico astratto, una tabula rasa all’interno della quale si realizzano successivamente le relazioni tra gli individui – spiega Carlo Altini, Direttore scientifico della Fondazione Collegio San Carlo. La socialità è una dimensione di senso, uno spazio di convivenza, tanto simbolico quanto materiale, che costituisce sia la premessa sia il prodotto delle relazioni tra gli individui. La socialità è dunque la cornice che rende possibile agire le volontà individuali nel rapporto con gli altri e, allo stesso tempo, è il quadro, complesso e stratificato, prodotto dall’intersezione delle volontà individuali.

I contenuti proposti nella programmazione sono in parte inediti e in parte relativi ad attività realizzate dalla Fondazione negli ultimi anni: si tratta di conferenze e interviste con docenti universitari, spettacoli e letture teatrali con gli attori di Emilia Romagna Teatro Fondazione, workshop con gli studenti delle scuole superiori della provincia di Modena e recensioni di pubblicazioni. I documenti si concentrano su quattro filoni tematici: aggressività, relazione con l’altro, spazi di socialità e ripensare lo spazio pubblico.

 

 




Aggiunto il 15/06/2020 13:20 da Paola Ferrari

Disciplina: Filosofia contemporanea

Autore: Paola Ferrari



Condividi

Libri in evidenza