Contact Google Plus Facebook

Promuovi i tuoi libri

Libri in evidenza

ARTICOLI
Votazione media: 0/10

Un pensiero sui concetti di bene e male.

Un pensiero sui concetti di bene e male.


Ho letto con interesse l'articolo, pubblicato di recente su "Pensiero filosofico": "Alcune riflessioni sui concetti di bene e male" da Nicolò Pirovano e vorrei poter anch'io condividere una breve riflessione sul tema.

Sono convinto che esistano nell'animo umano le categorie innate del bene e del male.

Ho rafforzato tale convinzione non leggendo i filosofi e i teologi, ma ascoltando le risposte di mia figlia: quando, da piccola, cercavo di correggerla e di indirizzarla verso ciò che ritenevo giusto e buono, mettendola in guardia dagli errori, lei mi rispondeva di sapere già "queste cose" da sempre, senza che alcuno gliele avesse insegnate. Tanta sicurezza di sè in una bambina mi lasciava stupefatto ma, allo stesso tempo, sembrava indirizzarmi verso una conclusione per la quale propendevo da tempo. Nel nostro spirito vi è una qualità, che è quella di saperci orientare verso il bene. Per questo non credo che, quando commettiemo il male, lo facciamo per ignoranza, oppure perchè riteniamo, anche solo per un istante, di fare ciò che è giusto. L'essere umano possiede nel suo animo una dignità, un valore, una capacità di discernimento, che gli conferisce un ruolo centrale nel mondo, caricandolo nel contempo di una terribile responsabilità, a cui non può sfuggire adducendo pretesti.

Perciò appere necessario, oggi più che mai, interrogarsi sul problema del bene e del male come entità ontologiche e sforzari di coglierne il senso: l'uomo moderno, soprattutto in un'epoca come quella in cui viviamo, non può abdicare alle sue facoltà, limitandosi ad accettare acriticamente le tendenze e le mode del suo tempo. Ha invece un dovere, verso sè stesso ed i propri simili. Questo consiste nello scegliere tra la luce e l'oscurità, tra l'essere sè stesso o un bruto, tra l'indifferenza e l'amore, tra il lasciar scivolare via la propria esistenza ed il viverla in modo pieno, facendo rifulgere all'esterno quella luce che c'è in noi: una luce di bene. Ciò, anche a costo di sfidare le tenebre del presente.

Alessandro Nacarlo




Aggiunto il 29/01/2021 21:52 da Nacarlo Alessandro

Disciplina: Filosofia morale

Autore: Alessandro Nacarlo



Condividi