Contact Google Plus Facebook

Testata
FILOSOFIA IN ITALIA
Votazione media: 0/10

LA DEMOCRAZIA E LE SUE CONTRADDIZIONI

facciata15107496245.jpg

Venerdì 17 novembre proseguono alla Fondazione Collegio San Carlo di Modena (via San Carlo, 5) le lezioni del ciclo dedicato al tema Politica. Istituzioni e società nelle culture dell’Occidente, ideato dal Centro Culturale. L’incontro di venerdì, dal titolo Le contraddizioni della democrazia nell’Europa contemporanea sarà tenuto da Ernesto Galli della Loggia, professore emerito di Storia contemporanea alla Scuola Normale Superiore di Pisa e editorialista del «Corriere della Sera». Già preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, svolge attività di consulenza storica per Rai Cultura ed è membro del comitato scientifico della Fondazione Italia-Usa. Ha dedicato le sue ricerche al processo di costruzione dell’identità nazionale italiana, in una dimensione politica e culturale, e al rapporto tra intellettuali, partiti e ideologie nel Novecento europeo. Tra le sue pubblicazioni: Europa perduta? (et al., Bologna 2014); Questo diletto almo Paese. Profili dell’unità d’Italia (a cura di, Bologna 2015); Senza la guerra (et al., Bologna 2016); Credere, tradire, vivere. Un viaggio negli anni della Repubblica (Bologna 2016); L’Italia ha un futuro? (Roma 2017); Il tramonto di una nazione. Retroscena della fine (Venezia 2017).

L’affermazione delle democrazie in Europa è il risultato di un percorso lungo e spesso accidentato, in cui l’aspirazione ideale e a tratti utopica è dovuta scendere a inevitabili compromessi con il pragmatismo e il realismo politico e ha dovuto fare i conti con contingenze storiche oggettivamente complicate, quali nel Novecento la tragedia delle due guerre mondiali, le politiche persecutorie e discriminatorie attuate dai totalitarismi, lo scontro tra le due superpotenze e la minaccia nucleare. Nonostante tali difficoltà, la democrazia è riuscita ad agire sul lungo periodo come un fattore di pace, di stabilità, di difesa e insieme di promozione dei diritti umani sia nel continente sia a livello globale. In questi ultimi decenni, tuttavia, vecchi e nuovi problemi sembrano affacciarsi all’orizzonte: la minaccia di un possibile ritorno della guerra sul territorio europeo nella forma del terrorismo internazionale; la crescente ingerenza dei poteri economico-finanziari sulla sfera politica; l’eccessiva burocratizzazione delle istituzioni europee, che ha finito per produrne un evidente depotenziamento; il risveglio di aspirazioni nazionaliste, accompagnate spesso da accenti xenofobi; la presenza di tendenze centrifughe, come quelle che hanno condotto i cittadini del Regno Unito a scegliere con un referendum l’uscita dall’Unione. Si tratta di problemi che la crisi economica e finanziaria iniziata nel 2008 e la drammatica situazione di instabilità nel bacino del Mediterraneo e in Medio Oriente hanno certamente contribuito a rafforzare, coinvolgendo la democrazia stessa.

La conferenza si tiene nel Teatro della Fondazione, con inizio previsto alle ore 17,30. L’incontro sarà trasmesso anche in diretta web collegandosi al sito www.fondazionesancarlo.it. La conferenza, come tutte le altre del ciclo, sarà inserita nell’archivio conferenze presente sullo stesso sito, dove sarà accessibile gratuitamente. A richiesta si rilasciano attestati di partecipazione.

 

Paola Ferrari, ufficio stampa FSC

ufficiostampa@fondazionesancarlo.it

www.fondazionesancarlo.it                                                            


Aggiunto il 15/11/2017 13:40 da Paola Ferrari

Disciplina: Filosofia contemporanea

Autore: Paola Ferrari



Condividi