Contact Google Plus Facebook

Testata
FILOSOFIA IN ITALIA
Votazione media: 0/10

IL RUOLO DELL’IMMAGINE

robertofranchini14544405095.jpg
Il Centro Culturale della Fondazione Collegio San Carlo di Modena (via San Carlo, 5 – 059.421240) riprende il ciclo di lezioni sul tema Immagine. Forme di conoscenza e teorie della rappresentazione con la seconda parte del programma, che si svolgerà da febbraio a marzo 2016. La partecipazione è gratuita. Gli appuntamenti si tengono, con cadenza settimanale, alle ore 17.30.

Il recupero della componente visuale è oggi quanto mai necessario, proprio in un’epoca in cui le immagini sono divenute oggetti di importanza tale da oltrepassare il dominio di ciò che è tradizionalmente definito di pertinenza artistica o estetica. Le immagini, infatti, rivestono sempre più un ruolo di primo piano nella cultura di massa, nella comunicazione politica e mediatica, nelle riflessioni sulla psicologia umana e sul comportamento sociale, e persino nei processi di conoscenza su cui si fondano le discipline scientifiche, come la fisica e la biologia, che si servono delle immagini non solo in senso strumentale, vale a dire come esemplificazioni o come modelli, ma anche come veri e propri oggetti di studio. 

Le conferenze dedicate al tema “Immagine” non affrontano più l’argomento da un punto di vista storico, come avvenuto nella prima fase, ma in relazione al modo di pensare della società in cui viviamo e alle influenze filosofiche del presente - spiega Roberto Franchini, presidente della Fondazione San Carlo. Proprio esaminando le dinamiche di rappresentazione della realtà proposte della pittura, della fotografia e del cinema emerge con più chiarezza il significato attuale delle immagini, nella problematica epoca dei selfie, dei reality e della televisione interattiva via web.

L’immagine è anzitutto un prodotto culturale dotato di una propria materialità, una propria esistenza sociale e una propria circolazione, spesso autonoma rispetto al suo artefice e capace di coinvolgere ogni aspetto della vita umana - afferma Carlo Altini, direttore scientifico della Fondazione San Carlo. Secondo tale prospettiva l’immagine, prima ancora del linguaggio, è il luogo per eccellenza dell’intersezione tra forze diverse (apparati, istituzioni, corpi) e il mediatore di tutte le modalità di interazione tra individui e comunità.

La prima lezione dal titolo L’immagine e il suo doppio. La condizione umana tra identità e alterità, si tiene venerdì 5 febbraio ed è affidata a Umberto Curi, professore di Storia della filosofia all’Università di Padova. Gli incontri proseguono con L’invenzione del paesaggio. La natura come sentimento nella pittura moderna (venerdì 12 febbraio) a cura di Anna Ottani Cavina, docente di Storia dell’arte italiana alla Johns Hopkins University di Bologna; venerdì 19 febbraio, Felice Cimatti, professore di Filosofia del linguaggio all’Università della Calabria terrà l’intervento Contro le immagini della mente. Linguaggio e pensiero tra natura e cultura. Bugie dell'elocutio. Come la retorica del colore cambia la fotografia è il titolo della lezione che Michele Smargiassi, giornalista de “la Repubblica” terrà venerdì 26 febbraio. A cura di Alfonso M. Iacono, professore di Storia della filosofia all’Università di Pisa, la conferenza di venerdì 11 marzo dal titolo La finestra sul cortile. Cinema e filosofia. Venerdì 18 marzo si svolgerà l’ultimo appuntamento a cura di Fulvio Carmagnola, professore di Estetica all’Università di Milano Bicocca, dal titolo Immagini e merci. Il dispositivo estetico.


 Tutte le conferenze del ciclo, realizzato con il contributo della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, saranno trasmesse in diretta web sul sito della Fondazione San Carlo (www.fondazionesancarlo.it) e successivamente potranno essere scaricate gratuitamente per l’ascolto e la visione sul proprio computer.

 Parallelamente al ciclo di conferenze presso la Fondazione San Carlo verrà realizzata un’installazione di Chiara Pergola, artista bolognese, dal titolo Passanti (InDoor). Nella Sala Cardinali della Fondazione verranno posti decine di piccoli specchi che determineranno la scomposizione dell’immagine dello spettatore, inducendolo a riflettere sui problemi legati alla percezione soggettiva delle immagini.

 A richiesta si rilasciano attestati di partecipazione. Il ciclo di lezioni gode dell'accredito ministeriale per la formazione del personale della scuola (DM 18 luglio 2005). Per informazioni telefonare allo 059.421240 o scrivere a cc@fondazionesancarlo.it

UFFICIO STAMPA

Dott. Paola Ferrari

Parole facili per comunicare

cell.: +39 338.4139608

ufficiostampa@fondazionesancarlo.it

 




Aggiunto il 02/02/2016 20:15 da Paola Ferrari

Disciplina: Filosofia contemporanea

Autore: Paola Ferrari



Condividi