Contact Google Plus Facebook

Testata
LIBRI
Votazione media: 0/10

Nietzsche ed il prospettivismo

978885485164113589735722.jpg

È possibile rinvenire tracce di legami e interessi per Friedrich Nietzsche nella filosofia americana degli ultimi sessanta anni nonostante l'apparente incompatibilità? Quali sono le nuove prospettive e gli sviluppi nella comprensione della filosofia contemporanea offerte da questo détournement? Una prima corposa risposta emerge qui dall'inconsueto approfondimento delle interpretazioni americane del pensiero di Nietzsche, in particolare del suo prospettivismo, che mette in luce tutta l'originalità presente nei lavori di studiosi come W. Kaufmann, A. Danto, A. Nehamas, B. Babich, B. Leiter, R. Schacht, M. Clark, B. Magnus e J. Wilcox rispetto agli analoghi studi europei. Forse ancor più illuminante è poi l'inedita avventura nel delicato intreccio di relazioni, affinità o addirittura influenze tra il prospettivismo di Nietzsche e le specifiche proposte di alcuni tra i principali filosofi americani come R. Rorty, T. Kuhn, D. Dennett, N. Goodman, D. Davidson, S. Cavell, A. Nehamas, A. MacIntyre, D. Haraway e altri.

Aggiunto il 23/01/2013 21:39 da Admin

Disciplina: Filosofia contemporanea

Pagine: 520

Edizione: Novembre 2012

Scritto da: Antonio Freddi

Lingua: Italiano

Costo: 28,00 €

Casa editrice: Aracne

ISBN: 978-88-548-5164-1



Condividi